Antonio Borzi LEA
gommone scontornato.png

Strumentazioni e attrezzature 

Biosurvey ha stipulato una convenzione con il Dipartimento di Scienze della Terra e del Mare dell’Università degli Studi di Palermo per l’utilizzo della barca da ricerca “Antonino Borzì” e della strumentazione in dotazione. 

L’imbarcazione, per le sue caratteristiche tecniche, è in grado di operare su scala mediterranea.

Rilievi side scan sonar e multibeam, indagini ambientali e archeologiche, riforestazione posidonia,rilievi batimetri, Posidonia oceanica

Battello pneumatico da lavoro  2000LeGhe PA3961

Rov biosurvey

ROV Nautec Sirius

Permette l’esplorazione visiva dei fondali.

Multibeam Biosurvey

Multibeam Reson Seabat 7125 SV2

Consente di acquisire dati batimetrici ad alta risoluzione lungo i fondali marino-costieri, con range operativo fino a 400 metri di profondità, analisi della colonna d’acqua e fascio orientabile.

sub botton biosurvey

Sub-Bottom profiler Innomar SES-2000 C

Individua strutture presenti al disotto dell’interfaccia acqua-sedimento.

Multibeam reson 8125

Multibeam Reson Seabat 8125

Consente di acquisire dati batimetrici ad alta risoluzione lungo i fondali marino-costieri.

Side scan sonar Klein 3900

Side Scan Sonar Klein 3900

Consente di identificare le morfologie e le comunità che si insediano nei fondali.

USBL

Sonardine Scout USBL

Consente di individuare con precisione la posizione di strumenti e subacquei in immersione.

Single beam.jpg

Single Beam Resin Navisound 215

Consente di raccogliere specifiche informazioni dati-morfologiche dei fondali marino-costieri.